Due minuti e nove secondi di ansiogeno e delirante flusso visivo per trasportare sul piano delle immagini non uno ma ben due brani, il doppio singolo di Deepho uscito da pochi giorni sulle piattaforme digitali per peermusic ITALY.

È online il video di Tre parole e Samo, un allucinato video unico ma diviso in due atti/movimenti che restituiscono, in crescendo, lo stesso senso di angoscia.

Nell’iniziale Tre Parole il video è quasi un monologo interiore formato mp4 che segue il tragitto in macchina – sfocato e a scatti, come i movimenti dello street view di google – di due giovani, cappellino in testa e canna tra le dita, fra le strade di una cittadina di provincia. Ma è come se guardassimo due gangsta rapper di Chicago pronti a scatenare un agguato con armi pesanti. E le armi effettivamente arrivano subito, con una mitragliata che dà lo stacco fra un brano e l’altro, trasformando completamente lo scenario in luogo straniante fatto di dune sabbiose, macerie urbane e mezzi militari che girano a vuoto. Sono però armi giocattolo quelle in mano a Deepho e a Michael Mills (produttore di Samo), che giocano a fare la guerra con fucili di cartapesta colorata, come a prendere in giro “chi, nei video, le armi finte te le vuol far passare per vere”. E più che in un quartiere della Striscia di Gaza o fra i vicoli di Gomorra, alla fine iniziamo a capire che ci troviamo in una sorta di campo da paintball.

Girato da Giorgio Cassano (per gli amici Giò) e Bruno Raciti, che con una certa sapienza miscelano estetica da video game sparatutto, trovate da video clip anni ‘80 e uno stile che richiama alla mente le immagini girate da un reporter sul fronte di guerra, il video di Tre Parole/Samo è un ordigno che esplode nel regno della simulazione, un virus che fa crashare il sistema, come emerge chiaramente nell’ultima immagine.

Credits video

Video editor Giorgio Cassano
Video director Giorgio Cassano, Bruno Raciti, Matteo Di Felice

Credits brani

Tre Parole

scritta da Matteo Di Felice
prodotta da Underwater

Samo

scritta da Matteo Di Felice
prodotta da Michael Mills

Share Button