E’ uscito il video di “Nicotina “, il nuovo singolo di Mostro, estratto dall’album “ The Illest vol. 2” (Honiro Label).
Il brano “Nicotina”  racconta di dipendenze e di problemi che  il “protagonista”  ha con se stesso, inizialmente simulando una lotta con il suo io e  successivamente ammettendo che forse il suo vero problema è solo lui.
Il videoclip, con la regia di Ludovico Di Martino e la fotografia di Giuseppe Chessa, vede protagonisti lo stesso Mostro, Beatrice Bartoni e Bruno Verdirosi.
Ho avuto la fortuna di poter lavorare con Ludovico Di Martino – dichiara Mostro – e sapevo perfettamente che con lui avrei potuto esagerare. Di base l’idea è nata dal cercare un modo spettacolare dal punto di vista visivo per raccontare una fuga disperata, dove colui che insegue la coppia dei protagonisti non è altro che una sorta di lato cattivo del personaggio di Mostro. Come se lui, alla fine, avesse per tutto il tempo cercato di proteggere lei non da una presenza qualunque, ma dal lato peggiore di sè stesso”.
Sono già aperte le prevendite  su Ticketone.it  al link  https://bit.ly/2KVjx5r,  per “The Illest Show”, le due date speciali che lo vedranno protagonista mercoledì 25 settembre ai Magazzini Generali di Milano e venerdì 27 settembre all’Orion di Ciampino (RM).
Biografia:
Mostro, all’anagrafe Giorgio Ferrario, romano classe 92, è uno dei nomi di punta della scena rap. Cresciuto in periferia, vive nel centro di Roma e, proprio a partire da questa condizione, spiega nelle sue canzoni cosa voglia dire per lui fare hip-hop e chiarisce che “ognuno ha la sua croce da portare e la sua voce con cui comunicarlo”, dimostrando come ogni persona affronti i problemi in maniera diversa. La sua carriera inizia in duo, quando si unisce artisticamente al compagno di scuola LowLow: è grazie a Honiro, etichetta nota per la produzione di artisti quali Ultimo e Briga, che il rapper pubblica il suo album di debutto da solista, intitolato “La nave fantasma”. Nel 2014, esce “Scusate per il sangue”, l’EP congiunto con Lowlow, la cui title track ottiene la certificazione oro e il singolo “Supereroi falliti” la certificazione platino. Nel 2015 segue il mixtape “The Illest Vol. 1”, che contiene i brani “Tre Metri Sotto Terra”, “Ispirazione’” feat LowLow e Vegas Jones e “La mia Rihanna”.  Il 2017 segna un anno di trasformazione per il giovane artista, che il 1° settembre pubblica “Ogni maledetto giorno”, album in studio di 12 tracce più quattro bonus track, che racchiudono due anni di lavoro e un’emotività alquanto diversa, più matura. Mostro si dimostra cresciuto, a tratti cupo: non è più il ragazzino che urla contro i genitori, ma canta esperienze che nascono da perdite vere, descritte con parole pungenti e provocatorie. L’album debutta in vetta alla classifica di vendita FIMI e ottiene la certificazione oro; l’omonimo singolo conta ad oggi 2 milioni e mezzo di views ed è caratterizzato da una fortissima vena empatica, nel racconto di come l’arte e la penna con cui Mostro scrive le sue rime siano la chiave della libertà.
Attraverso “Ogni maledetto giorno”, il rapper sottolinea come la musica parta spesso da un disagio per poi trasformarsi in un processo verso qualcosa di positivo. Definendo se stesso un “regista di film horror” si dipinge un personaggio fuori controllo, ma, allo stesso tempo, non si ritiene davvero tale: “La violenza, la brutalità sono tutte cose che esistono nel nostro mondo e a me piace addentrarmi in tutte quelle realtà più nere, più scure, di cui nessuno vuole parlare. Nel fare questo, io voglio sfruttare la violenza per comunicare un messaggio positivo”. Un successo che ha permesso a Mostro di affiancare gli artisti più importanti della musica italiana durante i Wind Music Awards 2018, dove ha presentato “E Fumo Ancora”. Il 12 aprile 2019 è uscito “Cani Bastardi”, il singolo che, insieme ai brani “Non voglio Morire” e “Diavolo Magro”, hanno anticipato l’attesissimo album “The Illest Vol. 2” (Honiro Label / Believe). 
Share